domenica 8 luglio 2012

La giornata di "Brienno: un paese in...pezze!"

Il 7 Luglio è passato e il mio impegno per l'Urban Knitting di Brienno è finito.
Ora il piccolo borgo del lago di Como si illumina finalmente di colori sgargianti: via quel triste grigio che aveva bloccato il tempo alle 18.30 di un anno fa, avanti al rosa, fucsia, giallo, azzurro, verde, rosso...insomma a tutti i colori scelti dalle persone che, insieme a me, hanno deciso di partecipare a questo Urban Knitting.

E' forte il contrasto tra il grigiume delle macerie e la voglia di vita dei colori!!

I tempi erano stretti ma di pezze ne sono arrivate comunque tante: più di 1.500!! E per il centro distrutto del paese sono state perfette!
Oltre all'appoggio e all''aiuto fisico della sindaca Patrizia Nava (lei ha addobbato la macchina con i vostri fiori!), mi è piaciuto moltissimo vedere come anche le altre donne di Brienno mi abbiano aiutato nell'allestimento. Ma non dimentichiamoci dei tanti uomini (ragazzini e adulti) che hanno dato una mano.
La carcassa della macchina è diventata ora un'opera d'arte moderna piena di fiori colorati!

Scalinata ricoperta dalle pezze. Ritrovate le vostre?

Magari le vedete meglio da questa angolazione...
Como è conosciuta in tutto il mondo per le sue stoffe e, per questo motivo, abbiamo usato anche pezze di tessuto ricamate e cucite dalle signore del posto che sono andate a coprire i new jersey di cemento e di plastica che delimitano la zona a rischio e alcune pareti della casa diroccata.

I tessuti ricoprono la casa e i new jersey.

Abbiamo cominciato a dividere le pezze per colore alcuni giorni prima e poi già venerdì ci siamo attivate per incollare le prime. Appena finito, il cielo si rannuvola e corro a casa dove mi aspetta una bella grandinata e una pioggia incessante..Preoccupatissima per le pezze (temevo che la colla non avesse fatto in tempo a solidificare), ricevo buone notizie via sms da un'amica di Brienno "Le pezze sono SU" ma verso le 19.00 parte un interminabile nubifragio che mi deprime immensamente (esattamente un anno prima un evento simile aveva fatto cadere la frana...), già immagino le pezze che galleggiano ovunque nel lago...ma per fortuna non succede niente e alla mattina le trovo tutte al loro posto, un pò bagnate, alcune sporchine ma sana e salve come l'intero paese!! tiro un respiro di sollievo e comincio ad incollare. Santissima colla suggeritami dalle Aquilane di Mettiamoci una pezza: non ti dimenticherò mai!!!

Le pezze per terra in sala civica aspettano di essere divise per colori e poi incollate al loro posto :-)

Ogni pezza ha una propria storia e mi piace pensare a come, in una società come la nostra dove il tempo è denaro e tutti devono per forza andare di corsa, così tante persone si siano fermate e abbiano donato alcune ore del loro preziosissimo tempo per questo paese che, con ogni probabilità, non conoscevano neanche. Non potete immaginare l'emozione provata nello scartare le vostre buste, i vostri pacchi e leggere parole di persone mai conosciute che avevano saputo della mia iniziativa e avevano contribuito!
Il primo pacco è arrivato da molto vicino, da Como, dove la signora Giuliana aveva preparato venti coloratissime e splendide pezze che ho subito destinato alla parte alta della scala insieme a quelle deliziose di Maria C. che, da Vicenza, mi ha mandato delle granny square mozzafiato!
E' stato buffo ricevere telefonate e sms un paio di settimane fa mentre scorrazzavo per il Mar Ligure. "Buongiorno, chiamo da Cuneo." mi ha detto una mattina una signora al telefono mentre io mi ero da poco svegliata dopo la traversata notturna (guardate il post "La strana storia di 5 pezze per Brienno"). "Lei non mi conosce ma avrei bisogno dell'indirizzo per spedire delle pezze."
E' bellissimo iniziare la giornata così e ancora più bello quando poi ho ricevuto il loro immenso pacco delle poste. Un'intera famiglia aveva partecipato: Carla, la nonna, Simona e Claudia, le figlie, e Viola, la nipote. Tre generazioni che hanno prodotto delle pezze con ricami bellissimi e molto colorati! La pezza di Viola l'ho messa vicino alla mia con gli animaletti nella parte centrale della scalinata!
 Uno degli ultimi giorni è arrivato un pacco che mi ha colpito moltissimo: Chiara, Mary ed Elvira dalla Vallecamonica avevano preparato delle pezze strepitose. Copio dalla loro lettera :
"Quelle figure che abbiamo disegnato sono degli "ORANTI", immagini incise nelle rocce della loro zona dagli uomini preistorici. Per loro, "l'orante" rappresentava colui che pregava. Con questo abbiamo voluto inviare una preghiera, che sia presto rimesso tutto apposto, soprattutto per gli abitanti del paese."
Un dolcissimo pensiero per Brienno!!

Gli "Oranti" arrivano anche a Brienno!!!
E poi, con un colpo di coda, in extremis, è arrivata anche la pezza che tanto stavo aspettando: quella della signora Rina di Spezia!!!  Una signora di 100 anni che, pian pianino, nonostante i dolori alle mani, ha voluto partecipare lo stesso insieme ad altre signore spezzine!!


La pezza di Nonna Rina è questa bianca. Si è scusata perchè non è venuta perfetta per colpa dei dolori alle mani...ma è fantastica comunque, signora Rina!!! e se penso a quante persone non hanno voluto partecipare perchè dicevano di avere da fare o di non avere tempo, sorrido...

Il mio nonnetto 19enne, il Miù Miù, si è voluto far immortalare insieme alla pezza di nonna Rina. Tra nonni ci si intende ;-)
Nel frattempo, oltre alle pezze quadrate e rettangolari, arrivavano anche altri pezze ma di un formato un pò diverso: casa mia è stata invasa da più di 650 cerchi fatti all'uncinetto, di tutti i colori e dimensioni, provenienti da tutta Italia (i punti più estremi sono stati Udine e Catania). Con il gruppo del Social Crochet di cui faccio parte (https://www.facebook.com/groups/socialcrochet/ ) si era pensato di partecipare con un progetto a parte, così come si era fatto per L'Aquila. Ed ecco nascere allora un meraviglioso albero su un muro di pietra nel centro del paese, un albero un pò particolare, l'Albero della Vita, come l'ha chiamato un'amica di Brienno.

L'Albero della Vita con le due "assemblatrici ufficiali" del Social Crochet: Cesi ed io!

Visto da destra o...

...visto da sinistra...è sempre una MERAVIGLIOSA CREATURA!!!



In fase di realizzazione siamo state aiutate dalla mia amica Silvana, da Matteo di Brienno e dalle 3 "milanesi" simpaticissime (Fabiana, Luana, Carla, Ernestina, Paola e Brigide avevano spedito delle pezze e tre di loro si sono materializzate a Brienno pronte ad aiutare e così hanno tirato su l'albero con noi!)

Ecco il gruppo al completo! GRAZIE ancora a tutti per l'aiuto!!!
Speriamo ora che la ricostruzione di questo paese proceda in fretta e nel modo migliore!
Ringrazio infinitamente tutti coloro che hanno contribuito ad aiutarmi in questa impresa e vi consiglio di farvi un giro a Brienno: ne vale davvero la pena!!

16 commenti:

  1. orgogliosa di aver dato il mio piccolo contributo per una grande iniziativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Katia a te! piccolo o grande che fosse, il contributo era sempre speciale!!
      :-)

      Elimina
  2. Che meraviglia Eletta !!! Grazie per aver potuto partecipare in piccolissima parte a questo meraviglioso progetto !!!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. ciao Carolina,

      io aspetto di portarti di persona al cospetto dell'albero :-)

      Elimina
  4. Grazie Eletta per aveci consentito di partecipare! Avete fatto uno splendido lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato un lavoro bello, divertente, molto stancante ma di gran soddisfazione!! grazie anche ai tuoi cerchietti! :-)

      Elimina
  5. Maria by Sofia che ama Brienno9 luglio 2012 08:44

    Il successo della tua iniziativa ha fatto sì che di Brienno si continui a parlare ed un anno dopo la tragedia la collaborazione di così tante persone ha permesso di trasformare il dramma in una festa di colori affinchè nessuno si dimentichi il lavoro più importante, la ricostruzione. Grazie Eletta.

    RispondiElimina
  6. Ciao Eletta, hai vinto il concorso Buttonmad dal Sudafrica non trovo la tua mail per contattarti. Puoi per cortesia mandarmi il tuo indirizzo a : giovannabassetti@hotmail.com? Grazie Ciao p.s. splendida l'iniziativa per Briennio e il tuo viaggio con le stenelle!!!!!:-)))

    RispondiElimina
  7. Finalmente ce l'ho fatta a scrivere un post sul mio blog per il risultato di Brienno, dopo che avevo messo l'annuncio dell'iniziativa.Ovviamente anche io avevo mandato le mie pezze.
    http://www.crochetcircus.com/2012/07/urban-knitting-per-brienno-lalbero-della-speranza/

    RispondiElimina
  8. Ciao CrochetCircus,

    grazie molte sia per le pezze che per il pezzo sul tuo blog!

    però con questo nome io non ti riconosco :-)
    ciao
    Eletta

    RispondiElimina
  9. Hi Eletta Handmade

    Thanks for entering our button giveaway and congratulations on winning a set of our buttons. Please email me on handmade(at)gmail(dot)com with your postal details.

    Many thanks
    Tamara and the ButtonMad Team

    RispondiElimina
  10. Huge congratulations... this is absolutely beautiful!
    How did you attach the pieces to the wall though??

    RispondiElimina
  11. ciao Little Miss Swan,

    we used an handmade glue: 1/2 water and 1/2 flouer.
    The pieces are still on the wall :-)

    ciao and thanks
    Eletta

    RispondiElimina
  12. Félicitation de la France ! Bravissimi e coraggio per la ricostruzione della città ....che sarà più bella di prima !

    RispondiElimina